5 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE RICCIONE PER UN CONGRESSO

Highlight su Riccione
180 LOCATIONS
179 HOTELS
1 CENTRI CONGRESSI
PIACE PER:
  • Rinomata meta balneare
  • Professionalità e cortesia
  • Divertimento e spiagge
IDEALE PER:
  • Congressi Associativi
  • Eventi espositivi
  • Grandi Eventi
Oltre 87 Sale Meeting attrezzate da 50 a 3000 posti
7800 camere in Hotel da 3 a 5 stelle
Professionalità nell’accoglienza
Strutture congressuali di altissimo livello
Attenzione e cura del Pre e post-congress
 riccione

DESTINAZIONE

Riccione è situata nella parte sud-est dell’Emilia Romagna, sin dai tempi antichi fu il ritrovo per le vacanze estive di numerose famiglie aristocratiche, con il passare degli anni si seppe reinventare con professionalità ed innovazione diventando oggi la Perla Verde dell’Adriatico, meta ambita soprattutto dai giovani per gli innumerevoli divertimenti offerti. Ma non solo, è un luogo ideale per trascorrere le vacanze con l’intera famiglia in quanto è una città molto attenta alle esigenze dei bambini, con spiagge sicure e numerose attrazioni. Per chi desidera una vacanza all’insegna del relax e del benessere prendendosi cura del proprio corpo con trattamenti estetici sono consigliate le Terme di Riccione immerse in un parco  naturale di 40.000 mq. Nel centro della città è presente un moderno Palazzo dei Congressi con ampie sale dotate delle migliori tecnologie per ospitare grandi convegni, all’interno di questo spazio vi è un cinema multisala dove è possibile vedere un buon film ed un’area shopping. Nel museo del Territorio, sono custoditi reperti che testimoniano la presenza umana  in questa area durante il periodo preistorico.

 frecciarossa

TRASPORTI

IN AEREO: Aeroporto Internazionale Federico Fellini (4,8 Km)
IN AUTO: A14 Bologna-Bari Uscita Riccione. SS16 Adriatica Ferrara-Ostuni. SP 35 Riccione – Morciano
IN TRENO: stazione di Riccione sulla linea Adriatica Bologna-Ancona. Per info sui percorsi: tel: (+39) 892021

 shopping_2

ATTRAZIONI

Numerosi sono i luoghi d’interesse a Riccione, tra essi Villa Mussolini, che venne acquistata da Benito Mussolini nel 1934 per le sue vacanze estive, è legata proprio a questa abitazione una parte importante della storia turistica  e dello sviluppo della Riviera. Un’altra testimonianza storica di grande fascino è il Castello degli Agolanti,oggi ristrutturato e trasformato in sede per esposizioni di mostre e concerti. Ogni anno la città ospita il Premio Riccione per il Teatro oltre a presentazioni di libri ed importanti incontri culturali. Due sono i luoghi perfetti per una lunga passeggiata: il lungomare con il suo affascinante paesaggio ed i colori vibranti ed il centro di Riccione, costituito da due strade molto note e prestigiose: Viale Dante e Viale Ceccarini, ricche di negozi griffati, ristoranti famosi e locali rinomati. La città è ricca di impianti sportivi, uno Stadio del nuoto che  ospita spesso gare internazionali; diversi sono i campi da golf e un autodromo internazionale che ospita anche le gare del MOTOGP. Molto in uso grazie alla zona pianeggiante sono le biciclette.I stabilimenti balneari all’avanguardia sono forniti di campi da tennis, beach volley, campi di bocce ed organizzano corsi di ballo, yoga, acquagym. Tra i parchi acquatici più frequentati ed adatti sia ad adulti che a bambini: l’Aquafan  con i suoi divertentissimi scivoli e l’Oltremare con gli spettacoli dei delfini. Per le famiglie che desiderano divertirsi tutti i giorni potranno farlo al Luna Park della città con all’interno svariate attrazioni. Durante il periodo estivo, i street bar ed i chioschi sulle spiagge si animano anche di notte attirando centinaia di giovani affascinati dalla musica e dal ballo in riva al mare, sotto le stelle. Numerose e conosciute in tutta Europa sono le discoteche di Riccione ed i locali notturni come il Cocoricò, il Pascià e il Peter Pan.

 piadina-romagnola

ENOGASTRONOMIA

Se si pensa a Riccione, il prodotto tipico per eccellenza  è la famosa “piadina” ripiena di salumi, formaggi a pasta filante,  squacquerone, foglie di lattuga  o rucola; venduta nei numerosi chioschi del lungomare. I primi piatti rispecchiano la tradizione romagnola, sono primi ottenuti con pasta all’uovo, un tempo rigorosamente fatta a mano: strozzapreti, garganelli, tortelli  ripieni di carne o salumi tritati. I secondi piatti tradizionali sono: brodetto di pesce, grigliate a base di pesce, formaggio di Fossa,  salumi e formaggi vari, tartufo bianco dell’entroterraaccompagnati da ottimi vini tipici come il Sangiovese ed il  Trebbiano. Se poi vogliamo concludere il pasto con un dolce tipico, possiamo gustare una porzione, di “bustrengo”,una torta con farina gialla e bianca, miele, scorza di limone ed arancio oppure, la classica “pagnotta”, ottenuta con pane raffermo, latte, uvetta, burro e cacao. Un altro prodotto dell’apicoltura molto interessante per le sue caratteristiche salutari è il miele che in questi ultimi anni ha incrementato la vendita sul mercato.